Maratona Messier 2017

Nella notte tra il 29 ed il 30 marzo presso l’0sservatorio “A.Betti” di Imola è stata tentata, con successo, la maratona fotografica Messier.

Consiste nel fotografare tutti e 110 gli oggetti del catalogo di Charles Messier, astronomo francese vissuto a cavallo del 1800 che lo realizzò con l’intento di aiutare i cacciatori di comete (come lui) a distinguerle da oggetti dall’aspetto simili (visti nei telescopi dell’epoca)  ma che sono fissi nel cielo a differenza delle comete che invece si muovono sera dopo sera.

 

 

Gli oggetti sono eterogeneri, nebulose, ammassi globulari, ammassi aperti, galassie, alcuni dei quali molto grandi o visibili anche già a occhio nudo o con l’aiuto di un piccolo binocolo.

Una vera e propria maratona contro il tempo, si inizia poco dopo il tramonto e si finisce all’alba, con un tempo da dedicare ad ogni soggetto di circa 5 minuti, tra puntamento e fotografia.

 

Il poster finale con gli scatti di tutti gli oggetti fotografati divisi per categoria, l’unico mancante è M30, un ammasso globulare nella costellazione del capricorno che sorgeva ad alba già inoltrata.Clicca qui per scaricare il poster hi-res (10MB)

E’ stato realizzato anche un timelapse dell’evento…BUONA VISIONE!

No Comments

Post a Comment